Filse
Ponte Morandi: Fondo di garanzia per imprese danneggiate

A seguito degli eventi del 14 agosto, su indicazione di Regione Liguria, FILSE ha attivato un Fondo di Garanzia per i finanziamenti bancari, volti a finanziare il circolante delle imprese in difficoltà a seguito del crollo del Ponte Morandi.

Possono accedere al Fondo di garanzia, le imprese di micro, piccola e media dimensione che hanno presentato il modello AE (approvato con DGR n. 706 del 30/08/2018) a Regione Liguria per il tramite delle competenti CCIAA entro il 01/10/2018.

I finanziamenti bancari che fruiscono della garanzia del Fondo hanno durata di pre-ammortamento tra 12 e 18 mesi oltre ad un periodo di ammortamento compreso tra 24 e 72 mesi. 
L’importo del finanziamento deve essere compreso tra €10.000 ed € 180.000.

L’ammissione ai benefici del Fondo di Garanzia consente:
-  l’attivazione di una garanzia diretta fino all’80% del finanziamento concesso da una Banca Convenzionata, oppure 
- la concessione di una controgaranzia, sempre in misura dell’80%, ad una garanzia rilasciata da un Confidi Convenzionato per un finanziamento concesso da parte di una Banca Convenzionata.

La domanda dovrà essere inoltrata utilizzando la piattaforma bandionLine, a decorrere dal giorno 9 Ottobre 2018 sino al giorno 30 Settembre 2019.

Le modalità operative di accesso al Fondo saranno illustrate in alcuni incontri pubblici, che si terranno:

  • Martedi 2 ottobre alle ore 11.00 presso il BIC Liguria - Via Greto di Cornigliano 6R
  • Lunedì 8 ottobre alle ore 11.00 presso il Palazzo della Borsa Valori - Via XX Settembre, 44

 

 
Ponte Morandi: Sospensione rate finanziamenti regionali PMI danneggiate

Al fine di mitigare gli effetti negativi sul sistema imprenditoriale, con deliberazione n. 751 del 12/09/2018 è stata disposta la sospensione dei debiti, con riferimento agli interventi agevolativi regionali, delle piccole e medie imprese che hanno subìto danni, diretti e indiretti, a seguito del crollo del Ponte Morandi e che abbiano presentato, nei termini, la segnalazione dei danni occorsi (Modello AE).

È stata disposta la sospensione, per 12 mesi, del pagamento della quota capitale delle rate dei finanziamenti a medio e lungo termine agevolati, sottoscritti con FILSE S.p.A..
La domanda di sospensione dei debiti può essere inoltrata a FILSE S.p.A. entro il 30 giugno 2019.

In allegato "Condizioni operative e modalità di presentazione".

Allegati:
FileDescrizioneordineDimensione del FileUltima modifica
Scarica questo file (Allegato_Condizioni operative e presentazione moratoria.pdf)Condizioni operative e modalità presentazione domanda  66 Kb13/09/2018 15:09
 
Fondi pubblici: occhio alle truffe

Le informazioni riportate nel sito sono gratuite, redatte con la massima cura/diligenza, sottoposte ad un accurato controllo da parte di FI.L.S.E. e costituiscono il prodotto della attività di definizione, programmazione e gestione dei vari strumenti agevolativi pubblici affidati a FI.L.S.E. In nessun modo sono riconosciuti validi materiali, informazioni e testi pubblicati o riportati da terzi e non ufficialmente riportati sul sito FI.L.S.E. e/o di Regione Liguria.

Per qualsiasi informazione e/o segnalazione potete consultare gli uffici FI.L.S.E.

 
Ponte Morandi: Modello segnalazione danni diretti e indiretti delle imprese

Con deliberazione della Giunta regionale del 30 agosto 2018 sono state approvate le disposizioni relative alla segnalazione dei danni occorsi alle attività economiche non agricole a seguito del crollo di un tratto del viadotto Polcevera sulla A10 – Ponte Morandi, del 14/08/2018.

È possibile presentare la segnalazione con due distinte modalità:

A. modello cartaceo trasmesso alla Camera di Commercio:

· tramite consegna a mano presso gli sportelli camerali predisposti, negli orari che saranno resi disponibili all'indirizzo internet delle CCIAA competente

· a mezzo raccomandata (al fine del rispetto dei termini previsti fa fede il timbro postale di spedizione)

· tramite PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo PEC della Camera di Commercio

B. via telematica, attraverso la piattaforma Webtelemaco (http://webtelemaco.infocamere.it). La segnalazione deve essere sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa o, qualora quest’ultimo ne sia sprovvisto, di un soggetto delegato (con specifica procura speciale).

La segnalazione del danno deve essere presentata entro il 1° ottobre 2018.

L'impresa potrà segnalare:
-  danni a beni immobili, fabbricati (compresi impianti fissi)
-  danni a macchinari, attrezzature, veicoli, arredi (specificare tipo di danno)
-  danni a prodotti finiti, semilavorati, materie prime, scorte (specificare tipo di danno)
-  spese tecniche
- danni correlati all’interruzione dell'attività (mancato guadagno, oneri aggiuntivi per il personale, oneri aggiuntivi aziendali, altri oneri aggiuntivi)
-  danni indiretti subìti dalle attività economiche che non hanno interrotto l’attività (mancato guadagno, oneri aggiuntivi per il personale, oneri aggiuntivi aziendali, altri oneri aggiuntivi).

Allegati:
FileDescrizioneordineDimensione del FileUltima modifica
Scarica questo file (Ponte_Morandi_-_Modello_AE_dichiarazione_danni_diretti_e_indiretti_alle_imprese.)Modello AE - dichiarazione danni alle imprese  127 Kb30/08/2018 17:30
 
FILSE S.p.A. - P. IVA 00616030102
piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 840 33 03 - fax +39 010 542 335
sede legale: via Peschiera 16 - 16122 Genova - tel. +39 010 840 31 - fax +39 010 814 919
E-mail: filse@filse.it - PEC: filse.filse@pec.it

XHTML Validation

CSS Validation

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso e' essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information