Disposizioni attuative degli articoli 10, 11 e 14 della legge regionale 3/2008 - Sostegno alle iniziative comuni di soggetti pubblici e privati - incentivi per il commercio su aree pubbliche

La Giunta regionale - con deliberazione n.255 dell'11 marzo 2011 - ha approvato il bando attuativo del titolo IV della legge regionale n.3 dell'11 marzo 2008 per la concessione di contributi a fondo perso, a sostegno delle iniziative comuni di soggetti pubblici e privati per incentivare il commercio su aree pubbliche.

L'agevolazione riguarda le spese di investimento sostenute dai comuni e dai consorzi in relazione al progetto ammesso:

  • nella misura del 90% delle spese d'investimento relative al progetto ammesso, a favore dei comuni
  • nella misura del 80% delle spese di investimento relative al progetto ammesso, al netto dell'Iva e nei limiti del regime de minimis di cui al regolamento comunitario Reg.1998/2006 vigente al momento di presentazione della domanda di contributo, a favore dei consorzi. Il contributo è elevato nella misura del 90% concesso come sopra a favore dei consorzi che siano anche gestori dei mercati

Le domande di agevolazione possono essere presentate dal 1 giugno 2011 al 30 giugno 2011 incluso al gestore del Bando Filse Spa.

La domanda deve essere presentata dal Comune, unitamente al consorzio collegato, costituito da operatori, titolari di posteggi su mercati. Ciascun Comune può presentare massimo tre domande con un limite massimo di 150.000 euro per ciascuna domanda.

Sono ammissibili le spese fatturate a decorrere dal 1 aprile 2008 e relative alle seguente iniziative e opere:

  • costruzione, ristrutturazione o ampliamento di infrastrutture direttamente connesse alla realizzazione del progetto
  • sistemazione di aree, spazi e locali, comprese le opere di collegamento con la viabilità pubblica e di arredo urbano, purché relative agli investimenti ammissibili
  • acquisizione ed installazione di impianti e reti tecnologiche
  • acquisto e installazione di segnaletica, di arredi, attrezzature e apparecchiature funzionali agli interventi
  • onere Iva, se non recuperabile
  • nella misura del 10% dell'investimento sono ammissibili attività finalizzate alla promozione dei mercati e servizi ivi offerti, connessi specificatamente agli interventi di riqualificazione realizzati
  • spese tecniche (per lavori e sistemazioni aree) nella misura massima del 10% dell'investimento riconosciuto ammissibile.

Tutti i beni acquistati devono essere di nuova fabbricazione. Non sono ammissibili a contributo le spese concernenti piccoli interventi manutentivi di riparazione o sostituzione parziale delle finiture.

Ordina per : Nome | Data | Click [ Decrescente ]
Approvazione bando attuativo Titolo IV capo II "sostegno alle iniziative comuni di soggetti pubblici e privati" - incentivi per il commercio su aree pubbliche.
Modalità attuative del Titolo IV - capo II delle legge regionale 3/2008
FILSE S.p.A. - P. IVA 00616030102
piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 840 33 03 - fax +39 010 542 335
sede legale: via Peschiera 16 - 16122 Genova - tel. +39 010 840 31 - fax +39 010 814 919
E-mail: filse@filse.it - PEC: filse.filse@pec.it

XHTML Validation

CSS Validation

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso e' essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information