Eventi alluvionali 10-11 e 28 Novembre 2012
DOTAZIONE FINANZIARIA € 1.000.000,00 a fondo perduto.
 
SOGGETTI BENEFICIARI Micro, Piccole e Medie imprese industriali, artigiane, di servizi, commerciali e turistiche esercitanti alla data delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei giorni 10-11 e 28 novembre 2012 nella provincia di La Spezia
 
REQUISITI ESSENZIALI PER POTER PRESENTARE LA DOMANDA
  1. aver presentato la segnalazione del danno alla Camera di Commercio di La Spezia (Mod. E) ENTRO IL 31 MARZO 2013;
  2. rientrare nei limiti dimensionali di micro, piccola e media impresa;
  3. non essere sottoposta ad ordine di recupero pendente, né a procedure concorsuali e non trovarsi in stato di liquidazione e neppure nelle condizioni di difficoltà
  4. non aver cessato l’attività.
  5. la dimostrazione del nesso di causalità del danno subito e segnalato con il Mod. E con gli eventi indicati nelle sopra citate dichiarazioni di emergenza.
Le imprese che hanno subito danni superiori a € 30.000, 00 hanno l’obbligo di presentare perizia giurata.
 
 
AGEVOLAZIONI
Contributo a fondo perduto nel rispetto del regime “de minimis” per un importo complessivo di aiuti negli ultimi tre esercizi finanziari non superiore a € 200.000,00:
a. nella misura del 40% per impianti, strutture, macchinari, attrezzature, scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti;
b. nella misura del 75% del danno subito, per i beni mobili registrati;
c. correlato alla durata della sospensione dell’attività a causa degli eventi calamitosi.
 
SPESE AMMISSIBILI
  1. ripristino degli immobili adibiti all’esercizio dell’attività d’impresa danneggiati;
  2. spese tecniche quali progettazione, direzioni lavori, collaudi, ecc.;
  3. riparazione o riacquisto di impianti produttivi, macchinari, attrezzature e arredi;
  4. riparazione o rottamazione di beni mobili registrati;
  5. acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, danneggiati e non più riutilizzabili;
  6. danni economici legati alla sospensione dell’attività provocata direttamente o indirettamente dagli eventi in oggetto;
  7. spese per la perizia giurata nella misura massima dell’1,5% dell’investimento ammissibile entro il limite massimo di € 5.000,00;
  8. trasferimento della sede danneggiata;
  9. spese ripristino dei beni di proprietà di terzi;
  10. lavori in economia;
  11. contratti di leasing sui beni oggetto dell’intervento.
Le spese ammissibili NON SONO comprensive dell’IVA
 
TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE PER BANDO DAL 6 MAGGIO 2013 AL 7 GIUGNO 2013
 
MODALITA’ DI PRESENTAZIONE
La domanda di accesso al contributo deve essere presentata alla CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA (CCIAA) DI LA SPEZIA.
La domanda può essere presentata:
  • - a mezzo raccomandata;
  • - mediante PEC ( posta elettronica certificata)
  • - mediante la consegna a mano
FILSE S.p.A. - P. IVA 00616030102
piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. +39 010 840 33 03 - fax +39 010 542 335
sede legale: via Peschiera 16 - 16122 Genova - tel. +39 010 840 31 - fax +39 010 814 919
E-mail: filse@filse.it - PEC: filse.filse@pec.it

XHTML Validation

CSS Validation

Usiamo i cookie per migliorare il sito e l'esperienza utente e il loro uso e' essenziale per il corretto funzionamento dello stesso. Per saperne di piu' sui cookie, come cancellarli e come vengono utilizzati, andate nella nostra privacy policy.

Accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information