Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza è la Dott.ssa Barbara Barabino ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), nominata con Delibera del Consiglio di Amministrazione del 16/04/2019, in sostituzione del precedente RPCT Walter Bertini.

Il Responsabile per la prevenzione della corruzione, ai sensi dell'articolo 1, comma 7, della legge n.190/2012 e degli indirizzi forniti da Regione Liguria:.

  • propone al CDA, entro i termini di legge, il programma triennale della prevenzione della corruzione e i suoi aggiornamenti;
  • definisce procedure appropriate per selezionare e formare i dipendenti destinati a operare in settori particolarmente esposti alla corruzione e individua, previa proposta dei dirigenti competenti, il personale da sottoporre a formazione e/o aggiornamento;
  • verifica l'attuazione del piano e la sua idoneità, con specifico riferimento alle eventuali proposte formulate dai dirigenti competenti in ordine alle attività e ai procedimenti esposti a maggior rischio di corruzione;
  • presenta, d'intesa con il dirigente competente ove applicabile, il piano di rotazione degli incarichi negli uffici preposti allo svolgimento delle attività nel cui ambito è più elevato il rischio che siano commessi reati di corruzione, analogamente alle regole adottate in merito dalla Regione Liguria;
  • presenta al CDA, entro i termini di legge, una relazione annuale sui risultati dell'attività svolta e ne assicura la pubblicazione sul sito web della società
  • riferisce al CDA sull'attività svolta, ogni qualvolta sia necessario.

Per tutte le attività di propria competenza e al fine di garantire l'attuazione e concretezza del Piano, il Responsabile della Prevenzione si avvale:

  • del supporto operativo e continuativo del Settore Legale;
  • dell'Organismo di Vigilanza del modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del dlgs n.231 dell'8 giugno 2001.

Il Responsabile della trasparenza:

  • propone all'Organo di Amministrazione il programma triennale per la trasparenza e l'integrità e i suoi aggiornamenti;
  • verifica l'attuazione del programma con particolare riguardo al rispetto degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente, assicurando la completezza, la chiarezza e l'aggiornamento delle informazioni pubblicate, nonché segnalando all'Organo di Amministrazione, all'ODV, ANAC e, nei casi più gravi, all'Ufficio Personale i casi di mancato o ritardato adempimento degli obblighi di pubblicazione;
  • controlla e assicura la regolare attuazione dell’accesso civico sulla base di quanto stabilito dal Decreto legislativo n.33/2013;
  • predispone apposita relazione a consuntivo sulle azioni previste nel programma.