DUE FINALISTI LIGURI TRA LE MIGLIORI 65 IDEE DI IMPRESA D’ITALIA E UN PRIMO PREMIO: BiSTEMS VINCITORE DELLA CATEGORIA INDUSTRIAL AL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE

 

Grande successo per le finaliste di SMARTcup 2022, la Business Plan competition tra spin-off e start-up di Regione Liguria organizzata da 10 anni da FILSE.


L’idea di impresa BiSTEMS si aggiudica il primo premio per la categoria INDUSTRIAL alla finale del PNI, il Premio Nazionale per l’Innovazione, promosso dalla Rete Nazionale degli Incubatori di impresa universitari (PNICube).
L’innovazione proposta da BiSTEMS nel settore energetico si basa, nello specifico, sulla conversione di biomasse legnose residuali, disponibili a basso costo, attraverso una tecnologia di gassificazione a ossigeno-vapore che permette la produzione di bio-carburanti ad alto tenore di idrogeno e a bassissima concentrazione di azoto.
Il trio di ricercatori ideatori di BiSTEMS, incubato presso il BIC (l’Incubatore di Imprese di FILSE), ha partecipato con successo alla decima edizione della business plan competition regionale SMARTcup Liguria, organizzata in collaborazione con Università di Genova, ottenendo la possibilità di partecipare alla finale del Premio Nazionale per l’Innovazione. BiSTEMS vince inoltre il premio speciale PoliHub, entrando nel programma Encubator ideato da Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza, Lodi, e Politecnico di Milano.


“Un risultato che conferma come la Liguria sia una terra fertile dal punto di vista tecnologico, dell’innovazione e dell’impresa – commenta il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – Ricerca, sviluppo e high tech sono elementi chiave nella strategia di riconversione industriale e di crescita della Liguria, e il lavoro portato avanti da SMARTcup è fondamentale per accompagnare, come avviene ormai da anni, le idee d’impresa a diventare vere e proprie aziende che generano occupazione e ricchezza sul territorio. Nelle dieci edizioni svolte fino a oggi stati valutati 335 progetti imprenditoriali: di questi 55 sono diventati attività economiche, anche grazie al costante e imprescindibile supporto da parte di Filse dal punto di vista finanziario, logistico e di consulenza necessario a trasformare una buona idea in realtà imprenditoriale”.


“La ricerca e il trasferimento tecnologico sono una leva competitiva strategica per rinnovare la cultura d’impresa ligure alle richieste del mercato - sottolinea l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti - Siamo estremamente orgogliosi della vittoria di BiSTEMS nella categoria “Industrial” del Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), la più grande e capillare business plan competition italiana, in cui convergono i migliori progetti d’impresa hi-tech nazionali. Tra questi anche i vincitori di SMARTCup Liguria, manifestazione con cui aiutiamo le idee progettuali a diventare vere e proprie aziende. Particolarmente interessante l’innovazione introdotta dai nostri giovani vincitori, che propone una tecnologia di gassificazione ad ossigeno-vapore a reattore singolo che produce un gas di sintesi ad alto tenore di idrogeno e bassissimo tenore di azoto, adatto a processi di conversione a biocarburanti avanzati o a idrogeno verde”.


“È veramente una grande soddisfazione, dopo 10 edizioni, tornare a vincere un premio nazionale per l’innovazione tecnologica - dichiara Lorenzo Cuocolo, presidente della Finanziaria regionale- L’ultima volta fu proprio 10 anni fa a Genova e dopo una serie importanti di piazzamenti d’onore, un’idea imprenditoriale nata dalla SMARTCup si è aggiudicata il primo premio nella categoria Industrial del PNI. L’obiettivo di Filse – prosegue Cuocolo - è sostenere la Regione Liguria e creare le condizioni ideali per agevolare l’emersione di buone idee provenienti dagli innovatori del territorio, accompagnandoli nello sviluppo della loro idea. I tre vincitori potranno infatti, a titolo gratuito, essere inclusi per 6 mesi nel percorso di incubazione e di tutoraggio finalizzati alla creazione della loro impresa, presso i locali del Bic di Genova e Savona”.


“BiSTEMS, così come per le altre 67 idee imprenditoriali partecipanti alla SmartCup - dichiara Nives Riggio, vice direttore generale e responsabile del Settore Creazione d’impresa di FILSE - è stata assistita dal nostro team di esperti del BIC nel loro percorso di preparazione del Business Plan e dal consolidamento dell’idea imprenditoriale, anche attraverso l’Accademy delle Start-Up, da qualche anno vero e proprio momento formativo. Di queste – prosegue Riggio - 7 hanno partecipato alla 10° edizione della Business Plan Competizione di Regione Liguria SMART Cup e tre di esse, vincitrici della propria categoria merceologica, hanno partecipato alla edizione finale 2022 del PNI e due sono entrate nella finalissima. È veramente un risultato lusinghiero frutto un importante gioco di squadra, di una cooperazione vincente con l’Università di Genova e con tutto l’ecosistema economico ligure che per la decima edizione della SMARTCup ha presentato importanti progetti che hanno dimostrato di poter competere a livello nazionale”.


Tra i quattro migliori progetti a livello nazionale per la categoria ICT un altro progetto ligure: la piattaforma finanziaria Hodlie, che ha partecipato alla finalissima insieme alle 16 idee di impresa scelte dalla giuria tra i 65 partecipanti di quest’anno. Il team di specialisti fin-tech ha proposto uno strumento d’investimento gratuito e semplice da utilizzare per fare trading automatico sulle criptovalute, grazie ad algoritmi di intelligenza artificiale.
Grande successo per le finaliste di SMARTcup 2022, la Business Plan competition tra spin-off e start-up di Regione Liguria organizzata da 10 anni da FILSE.