Asili nido: aggiornati esiti delle domande presentate per il sostegno delle famiglie

In data 24 gennaio si è provveduto ad aggiornare gli esiti delle domande presentate a valere sul bando "Voucher Nido di Inclusione" e "Voucher Nido di Integrazione".

Clicca qui per consultare e scaricare gli elenchi di interesse.

Resta ancora aperto il bando per la richiesta di contributi da parte di chi non l'avesse ancora presentata.
Se la tua famiglia si trova in una situazione di disagio economico? Se l’Isee non supera i 20mila euro puoi chiedere il voucher nido! Sei una mamma che lavora, frequenta un tirocinio/esperienza di lavoro o un corso di formazione professionale o di istruzione? Se la tua famiglia ha un Isee non superiore a 50mila euro puoi chiedere il voucher nido!

Voucher da 100 euro per le famiglie con Isee tra 10mila e 50mila euro; 200 euro mensili per le famiglie con Isee fino a 10mila euro. 

Come fare:

  • Procurati l’ISEE del nucleo familiare più recente, relativo ai redditi 2018 (puoi chiederlo al Caf o al tuo commercialista)
  • Iscrivi tuo figlio (o i tuoi figli) a uno dei servizi educativi per la prima infanzia dell’elenco che trovi sul sito di Regione Liguria e che ritroverai compilando la domanda.L’iscrizione è indispensabile per poter presentare la domanda
  • Presenta la domanda: entra nella sezione ‘Bandi on line’. Registrati e compila la domanda, scegliendo l’asse ‘Conciliazione’ oppure l’asse ‘Inclusione’ (non puoi presentare la domanda su entrambe)
  • Se hai più figli fra 3 e 36 mesi di età iscritti ai servizi per la prima infanzia devi presentare una domanda per ciascun figlio
  • Una volta compilata la domanda, riceverai una mail con la comunicazione dell’esito (per le domande presentate sino al 31/08 l’esito arriverà a settembre)
  • Se la tua domanda sarà ammessa potrai presentare periodicamente la richiesta di rimborso  (con le stesse credenziali di accesso usate per la registrazione iniziale). Entro il giorno 15 del mese successivo alla richiesta, riceverai il rimborso con bonifico sul tuo conto corrente (quello indicato nella domanda).

Per ricevere il rimborso devi inviare 3 documenti:
1. la fattura (o titolo equivalente)
2. la copia della ricevuta di pagamento (non pagare in contanti!)
3. il foglio presenze rilasciato dal servizio frequentato da tuo figlio

Per assistenza scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica l'avviso: pdf - 107.19 Kb 

Commercio: prorogati al 28 febbraio 2020 i termini di presentazione domande

Prorogata al 28 febbraio 2020 la scadenza dei due bandi aperti lo scorso 16 settembre con 6,7 milioni di euro dedicati al piccolo commercio che alimentano due fondi per rafforzare l'offerta commerciale delle nostre città:

Audiovisivi: integrate le risorse per finanziare tutte le domande ammesse

Dalla Regione Liguria un ulteriore milione di euro per finanziare tutte e 37 le domande positive presentate a valere sul Bando Por Fesr Liguria 3.3.2 - Interventi a sostegno delle produzioni audiovisive ( Ed. 2018).
Un importante intervento a favore delle imprese audiovisive liguri e per quelle che scelgono la Liguria come set per le loro produzioni cinematografiche.

Clicca qui per visionare il bando e la graduatoria delle domande ammesse.

Bonus badanti e baby sitter: al via avviso pubblico sperimentale

Al via lunedì 16 dicembre il bando da 6,3 milioni di euro per l’erogazione di bonus badanti e baby sitter.  Una misura sperimentale rivolta alle donne e alle persone non autosufficienti e realizzata per la prima volta in Liguria grazie all’impegno della Giunta che ha già avviato anche la costituzione del registro regionale dedicato a queste due figure professionali.

Diversi gli obiettivi dei bonus: da un lato garantire alle mamme di bambini minori di 14 anni o con familiari non autosufficienti che vivono in casa un sostegno economico per abbattere le spese connesse al personale (già assunto o da assumere) per l’accudimento o l’assistenza, aiutandole così a mantenere o cercare un lavoro oppure intraprendere percorsi di formazione professionale o di istruzione; dall’altro, incrementare il numero di persone non autosufficienti che, qualora non siano già beneficiarie di specifiche misure regionali, potranno usufruire di questo aiuto economico per mantenere l’assistenza a casa del badante già assunto o per assumerlo in futuro. Il valore del bonus potrà variare da 150 a 500 euro mensili a seconda dei criteri considerati.

Le domande possono essere presentate, complete del solo documento di identità, dal 16 dicembre 2019 e fino al 30 giugno 2020 o accedendo al sistema Bandi on line dal sito internet filseonline.regione.liguria.it.

Clicca qui per consultare l'avviso

Filse SpA

 

Filse S.p.A. - P. IVA 00616030102

Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova

Tel. +39 010 840 33 03

Fax +39 010 542 335

E-mail: filse@filse.it

PEC: filse.filse@pec.it

Sede legale:

Via Peschiera 16 - 16122 Genova

Tel. +39 010 840 31

Fax +39 010 814 919

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile, questo sito utilizza cookie.
Maggiori informazioni Ok