133 - POR Liguria (2007-2013) - Asse 1 Innovazione e Competitività - Azione 1.2.2 Ricerca industriale e sviluppo sperimentale EDIZIONE 2011

Data apertura: 01 Marzo 2011
Data chiusura: 31 Marzo 2011
Beneficiari: imprese

La Giunta regionale ha approvato, con la delibera n.1472 del 10 dicembre 2010, il bando "Ricerca industriale e sviluppo sperimentale" attuativo dell'Asse I "Innovazione e Competitività", Azione 1.2.2. del Por Fesr 2007-2013, a favore delle imprese localizzate sul territorio ligure.

Al bando è stata assegnata una dotazione finanziaria complessiva pari a 30.000.000 di euro.

Le risorse sono stanziate sia a favore delle piccole e medie imprese e dei loro raggruppamenti - a cui sono destinati 20.000.000 di euro -, sia a favore delle grandi imprese - purchè associate in raggruppamento temporaneo di impresa con piccole e medie imprese - a cui sono riservati 10.0000 di euro.

Il bando finanzia progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale di durata non superiore a ventiquattro mesi, che possono essere realizzati anche in collaborazione con organismi di ricerca.

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto secondo le seguenti misure:

tipologia di progetto beneficiario
piccola e media impresa grande impresa
ricerca industriale 60% 50%
sviluppo sperimentale 35% 25%

Il contributo massimo concedibile per ogni domanda è pari a 750.000 euro.

La domanda di contributo può essere presentata dal 1 al 31 marzo 2011 alla Finanziaria ligure per lo Sviluppo economico (Filse spa), via Peschiera, 16 – 16122 Genova.

Di seguito è possibile consultare e scaricare il bando e la relativa modulistica necessaria per la presentazione della domanda.

Si comunica che con Deliberazione della Giunta regionale n. 1191 del 30/09/2011 è stata apportata la seguente modifica al testo del bando "D.L.T.M. Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale a favore delle imprese del Distretto ligure per tecnologie marine" e del bando "Ricerca industriale e sviluppo sperimentale", attuativi della linea di attività 1.2.2 nell'ambito dell'Asse 1 del POR FESR 2007-2013 approvati rispettivamente con deliberazione della Giunta regionale n. 1471 e n. 1472 adottate nella seduta del 10/12/2010, alla lettera n) del punto 15 "Obblighi del beneficiario": "per assicurare un'adeguata codificazione contabile delle transazioni relative all'operazione finanziata, utilizzare uno o più conti correnti bancari o postali intestati all'impresa beneficiaria, dedicati, anche in via non esclusiva, per il pagamento delle spese ammesse ad agevolazione e per l'accreditamento del contributo concesso. Si precisa che in caso di RTI, tale obbligo viene esteso individualmente a tutte le imprese co-proponenti".

Con DGR 467 del 3 Maggio 2013 la Regione Liguria ha altresì modificato il bando, paragrafo 6 - secondo punto elenco "iniziative ammissibili" come segue: " di durata non superiore a 24 mesi dall'avvio del progetto, salvo proroga concedibile per un periodo massimo di ulteriori 6 mesi su motivata richiesta". 

 

A seguito della D.G.R. 776 del 28 giugno 2013, si comunica che non è piu necessario l'inoltro del S.A.L. semestrale e che è stato modificato il seguente modulo ai fini di semplificare la rendicontazione:

Relazione Tecnico - Economica - Finanziaria del progetto (modif. DGR 776/13)

Documenti