154 - POR FESR 2014-2020 Asse 3 "Competitività delle imprese" - Azioni 3.1.1 e 3.2.1 "Sostegno alle imprese dell'area di crisi complessa savonese"

Data apertura: 15 Luglio 2019
Data chiusura: 30 Settembre 2019
Beneficiari: imprese

La Giunta regionale ha approvato con deliberazione del 21 maggio 2019, il bando per la presentazione delle domande di accesso al "Fondo per il sostegno a programmi di investimento e di sviluppo delle attività delle PMI realizzati nell’area di crisi industriale complessa del savonese" nell'ambito delle azioni 3.1.1 e 3.2.1 dell’Asse 3 - Competitività delle imprese del POR FESR 2014-2020.

Il bando finanzia i programmi d’investimento diretti allo sviluppo delle attività dell’impresa per favorire il rafforzamento del tessuto produttivo e la salvaguardia dei livelli occupazionali dell’area di crisi industriale complessa del savonese.

L’area comprende i Comuni di: Altare, Bardineto, Bormida, Cairo Montenotte, Calizzano, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Giusvalla, Mallare, Millesimo, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Roccavignale, Vado ligure, Quiliano e Villanova d’Albenga.

I destinatari sono le micro, piccole e medie imprese in forma singola o associata che esercitano un’attività economica tra quelle indicate come ammesse nell'Allegato 1 al bando. Gli investimenti ammessi ad agevolazione devono essere realizzati nell’ambito di strutture operative dell’impresa ubicate nell’area di crisi complessa del savonese.

Le risorse assegnate al bando sono pari a 12,5 milioni di euro.

L’agevolazione è concessa attraverso uno strumento finanziario nelle forma del prestito rimborsabile combinato con una sovvenzione nella forma di contributo a fondo perduto:

  • il finanziamento agevolato, il cui importo massimo non può superare un milione di euro, è concesso nella misura del 75% dell’importo degli investimenti ammissibili, con una dotazione di 10 milioni di euro
  • il contributo a fondo perduto è concesso fino alla misura massima del 25% dell’importo dell’investimento ammissibile ed è comunque determinato in relazione all'agevolazione corrispondente al finanziamento agevolato, con una dotazione di 2,5 milioni di euro

Le domande possono essere presentate dal 15/07/2019 al 30/09/2019 accedendo al sistema “Bandi on line” dal sito internet www.filse.it La procedura informatica sarà disponibile nella modalità off-line a far data dal 08/07/2019.

Con deliberazione di Giunta regionale n. 582 del 09/07/2019 sono state apportate le seguenti modifiche al testo del bando: è stato sostituito il comma 2 paragrafo 10 e, al comma 2 del paragrafo 5, le parole “Le spese di cui alla lettera b)” sono sostituite da “Le spese di cui alle lettere a) e b)”.

Con decreto dirigenziale n. 293/2020 è stata apportata la rettifica dell’errore materiale contenuto nel testo del bando, al paragrafo 9, punto 2 del bando, definendo correttamente il criterio per la definizione dell’ordine delle domande presentate ai fini dell’esame istruttorio, mediante la sostituzione del termine “concessi” con il corretto termine “richiesti”, con riferimento al finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto.

Documenti